Taniart - Sito web di Tania Anile

Clicca per ingrandire i testi della pagina Clicca per ingrandire i testi della pagina Clicca per ingrandire i testi della pagina
Italiano English
  • Messaggio scritto da: Rosa

    Magnifique ! Che artista abbiamo nella famiglia !... Bacetti forti Rosa

  • Messaggio scritto da: Martina

    Complimenti!!!!!!!!!!!

  • Messaggio scritto da: Luca e Marika

    ciao tanuccia complimenti ormai sei un´artista !!!! da

  • Messaggio scritto da: Gabry

    Veramente brava, una caratteristica tutta tua.

  • Messaggio scritto da: Francesca

    Tania sono stupendi!! ! Mi hanno ispirato serenità e gioia e i colori sono meravigliosi!

  • Messaggio scritto da: Ramacharaka

    Ciao Tania, sono arrivato qui attraverso il tuo invito di Yahoo 360, visitando il tuo blog. Complimenti per la galleria, molto vivace e allegra, davvero piacevole. :)

  • Messaggio scritto da: Maria Rosa

    ciao tania sei bravissima la tua pittura da quel poco che ho visto è emozionante e i colori sono splendidi sono felice per te e ti auguro mille successi un grosso bacio e continua cosi a presto

  • Messaggio scritto da: Luana

    Belle spatolate, bei colori, complimenti!

  • Messaggio scritto da: Andrea

    I like your paintings!

  • Messaggio scritto da: Infinito

    Complimenti Tania! Tu sai chi sono, ero anch´io presente all´inaugurazione del 10/11/2007. Mi sono davvero deliziato tra versi, colori e sapori, e trovo che questi commenti sintetizzano bene l´atmosfera magica di quella serata. Apprezzo molto anche il tuo sito, semplice ma efficace, e spero di trovarci presto altre meraviglie e "scorci nuovi dal mondo che sarà"... e perch√© no, magari mi farò vivo per i regali di Natale. CiaoCiao

  • Messaggio scritto da: Katia

    È stato un momento bellissimo quello dell'altra sera,assorto, di calore umano, come se l´arte permettesse di focalizzare l´attenzione su tutte quelle risorse spirituali che il mondo distratto sembra dimenticare. È stato come ritrovarsi e sentire l´appartenenza ad una patria comune, in cui ogni cosa si fa vicina e tutto parla un linguaggio comprensibile, nonostante sia fatto di cenni e di rimandi. Ho sentito il sollievo delle mie passeggiate nel bosco attraverso i tuoi sentieri, cara Tania: hai colto con i tuoi colori uno stato d´animo di abbandono fiducioso ai segni della natura, alle foglie che cadono ma proteggono il passo. Quel portone antico con la sua tettoia, in uno dei quadri che più mi piacciono, non è quello dei filosofi che lo chiamano soglia dinanzi a cui irrimediabilmente scegliere, ma quello dei miei ricordi d´infanzia, dentro cui matura, custodito, il mosto e con esso l´essenza, possibile, della nostra terra. E, poi...i tuoi papaveri: non conoscono gerarchie di maggiore o minore e discorrono alla pari con l´albero togliendogli la solitudine. Il tuo occhio ha trovato l´immagine giusta per dire una festa, che è quella del prato e di un cuore che, guardando, si rasserena. Dici cose a cui le parole non arrivano come Gianfranco, l´amico poeta: lui le parole le usa, ma per romperne la scorza convenzionale e reinventarle, ridando loro le "ali", a ricercare il senso dimenticato della vita. Così per lui quel prato, rosso di papaveri, è "accarezzato" da una "leggerezza" e l´incontro tra le arti, la sinestesia, sollecitata dalla sensibilità attenta della vostra insegnante, ha avuto la forza di arrivare armoniosa al cuore di tutti a far capire cosa significhi "pensare con i sensi e sentire con la mente".

  • Messaggio scritto da: Giuseppe

    Cara Tania, l´inaugurazione della tua personale a Milano è stata davvero magnifica, credo che ognuno si sia sentito accolto in un´atmosfera calorosa e rivitalizzante, come d´altronde suggeriva il titolo stesso dell´esposizione, "Attivazioni Cromatiche". I colori caldi e intensi dei tuoi dipinti autunnali ci hanno quasi "teleportato" in un´altra dimensione, dove una natura ancora intatta, rigogliosa e piena di fascino sembrava invitarci a guardare i nostri consueti paesaggi con occhio rinnovato, con lo sguardo creatore che da sempre abbiamo serbato nei nostri cuori... E ancora, la presentazione semplice ma piena di spunti interpretativi della "Maestra Pittrice" Marisa Vanetti e i versi toccanti del poeta Gianfranco Gandini hanno conferito toni e risonanze amiche alla "nicchia a-temporale" del maestoso e stupefacente spazio scenografico costituito dalla "Sala delle Arti" di Villa Litta di Affori. La magistrale declamazione del poeta faceva emergere il colore e le vibrazioni dei nostri pensieri più sommersi, quelle emozioni che solo un vero artista sa rintracciare e portare alla coscienza, con quella delicatezza ed equilibrio armonico che ci fa riconciliare con noi stessi e col tutto. Immagino che tanti ancora visiteranno in questi giorni fino al 24 Novembre quello "spazio consacrato" che per un attimo di eternità ha visto uniti i nostri cuori nel segno della bellezza e dell´amicizia fraterna. Grazie Tania, grazie Marisa, grazie Gianfranco.